Oggetti smarriti

di Martedì, 29 Maggio 2018 - Ultima modifica: Venerdì, 08 Giugno 2018
Immagine decorativa

Data di inizio pubblicazione 29/05/2018

Chi può richiedere

Cosa deve fare chi trova per caso un oggetto smarrito?

Indipendentemente dalla preziosità, gli artt. 927-930 del nostro codice civile disciplinano invero l'ipotesi di ritrovamento di ogni cosa mobile della quale non si conosca il proprietario. E a maggior ragione si applicano al caso in cui l'oggetto rinvenuto rivesta un valore economico non indifferente!

Dove rivolgersi

L'art. 927 dispone che la persona che ha trovato l'oggetto "… lo consegni senza ritardo al sindaco del luogo in cui l'ha trovato".
Il Sindaco a sua volta è tenuto a norma dell'art. 928 a rendere nota "la consegna per mezzo di pubblicazione nell'albo pretorio del comune, da farsi per due domeniche successive e da restare affissa per tre giorni ogni volta".
Chiunque trovi un oggetto o una cosa mobile, di cui non conosca il proprietario, deve consegnarla senza ritardo all’ufficio di Polizia Locale, indicando le circostanze del ritrovamento. Al momento della consegna presso l'ufficio, accertata l'identità del ritrovatore, è redatto un verbale di ritrovamento, riportante l'indicazione del bene ritrovato, la data e le circostanze del ritrovamento. Tutti gli oggetti ritrovati e consegnati presso l'ufficio di Polizia Locale, sono annotati in un registro numerato progressivamente. L'Amministrazione comunale prende in carico il bene rinvenuto nelle condizioni in cui lo stesso è stato ritrovato e non è tenuta alla manutenzione del medesimo.
La consegna delle cose ritrovate viene resa nota a mezzo di pubblicazione all'Albo pretorio, contenente la sommaria descrizione del bene.
Gli oggetti ritrovati sono restituiti, previa richiesta dell'interessato, al proprietario, a seguito di accertamento della titolarità del diritto al ritiro. Inoltre chi si dichiara avente diritto all'oggetto ha l'onere di fornire all'Ufficio la descrizione precisa del medesimo.

Come fare / Cosa fare

Che succede se nessuno reclama l'oggetto

Se, trascorso un anno dal deposito del gioiello o altro oggetto – o più esattamente dall'ultimo giorno della pubblicazione della sua consegna nelle mani del Sindaco – nessuno si presenta per reclamarne la titolarità, l'oggetto si considera res derelicta e il ritrovatore ne diviene proprietario.

Qualora invece durante questo tempo il legittimo proprietario (o possessore o detentore, secondo l'art. 931) del bene si faccia vivo, questi – su richiesta del diretto interessato – dovrà compensare la persona che ha ritrovato il gioiello con un premio di importo pari a un decimo del valore dell'oggetto stesso. Tale gesto di riconoscenza, tuttavia, non è un obbligo legale se non viene esplicitamente richiesto dal ritrovatore.

Informazioni correlate:

Modulo

Modulo 602 - Rinvenimento oggetto smarrito

Rinvenimento oggetto smarrito

Modulo 603- Consegna oggetti e valori trovati al proprietario

Consegna oggetti e valori trovati al proprietario

Classificazione dell'informazione

Servizio

Polizia Locale

Esercita funzioni di polizia locale che si concretizzano in attività di controllo del territorio, di prevenzione e di accertamento di illeciti amministrativi e penali.
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam