Ti trovi in:

Home » Territorio » Paesaggi e immagini » Pergolese

Menu di navigazione

Territorio

Pergolese

di Mercoledì, 04 Maggio 2016 - Ultima modifica: Mercoledì, 15 Febbraio 2017
Immagine decorativa

L’abitato di Pergolese, situato nella Piana del Sarca (241 mslm), conta circa 450 abitanti ed è la frazione più grande del Comune di Lasino dopo il capoluogo. Situato agli estremi limiti settentrionali della vasta regione della frana delle Marocche sulle due sponde del Rimone.

Pergolese è un insediamento urbano originato dalla bonifica della piana alluvionale tra i Laghi di Toblino e di Cavedine e dalla conseguente colonizzazione a maso. La colonizzazione dei luoghi risale al XVI secolo. Il nome Pergolese è un neotoponimo e appare ufficialmente per la prima volta il 23 agosto 1968 con il decreto provinciale n° 1568 R/B. Il nome deriva dalle rinomate pergole che adornano le vie di accesso alle abitazioni dei Masi. Prima di quella data il paese veniva chiamato “Sarca” dagli abitanti di Lasino e “Sarca qua fora” da quelli di Calavino. Ufficialmente il nome era Masi Madruzzo poi divenuto Masi Lasino.